RSS

«Scatenerà i cani» » Piovono rane – Blog – L’espresso

16 Apr

«Metto in conto che Berlusconi scatenerà i cani per provare a sbranarmi, tenterà di ammazzarmi. Già mi aspetto Feltri».

Curioso come la frase di Gianfranco Fini, riportata oggi da Francesco Bei su Repubblica, contenga in poche righe diverse cosucce interessanti.

Primo, il conflitto d’interesse: il cofondatore del Pdl dichiara apertamente che il fondatore del Pdl usa il suo impero mediatico per far fuori gli avversari. Per anni a parlare di conflitto d’interessi si era sbertucciati come massimalisti, giustizialisti, dipietristi. Ora lo dice Fini, che quella roba lì c’è ed è pure pesante.

Secondo, la paurosa vendicatività del Cavaliere. L’uomo dell’amore che vince sempre sull’odio proverà “ad ammazzare” il suo alleato, o ex alleato che sia. Ammazzare politicamente, s’intende: ma le parole sono importanti e queste palesano quanta ferocia ci sia dietro il sorriso e le barzellette del leader dell’amore.

Terzo, il ruolo di Feltri. Che sia un dobermann istruito per sbranare gli avversari è stato evidente a molti fin dai primi giorni della sua seconda direzione, dal caso Boffo in poi: e perfino uno come Giordano se n’era dovuto andare perché non voleva usare troppe armi sporche, veline dei servizi, pedinamenti delle barbe finte private al soldo del Cavaliere. Ora a dire che Feltri è un cane addestrato per ammazzare gli avversari è il cofondatore del partito, la terza carica dello Stato.

Quarto, la cultura clanica e quindi la punizione per il tradimento. Le parole di Fini ricordano quelle fatte trapelare da Veronica Lario, dopo che questa aveva chiesto il divorzio. E non è un caso: l’introduzione massiccia in politica della categoria della fedeltà – e quindi del tradimento – ha come conseguenza inevitabile la sua riduzione a patti clanici, quasi feudali, con il sommo capo: come il terrificante giuramento imposto ai candidati governatori in piazza San Giovanni.

Ora, chi lo sa se questo di Fini è uno “strappo definitivo”, come scrive sempre Repubblica. Quello che però pare certo è, grazie a Dio, anche nella destra italiana qualcuno si è accorto di una serie di cose che prima, a dirle, si veniva immediatamente accusati di antiberlusconismo ottuso e ideologico.

Scritto venerdì, 16 aprile, 2010 alle 08:59 nella categoria Senza Categoria. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, o fare un trackback dal tuo sito.

Posted via web from L0cutus Micro Blog

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16 aprile 2010 in 1

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: