RSS

Popolazione. Come cambia il mondo… – Crisis

17 Mar

Daniele, nel post di Pietro, ha segnalato un’interessantissima chart fornita da Google. Si tratta di una chart demografica, in cui gli assi incrociano il tasso di fertilità con la prospettiva di vita nei singoli Paesi.

A prima vista, sono rimasta sconcertata: come molti, pensavo che il maggior numero di bambini venisse al mondo in Africa o nei Paesi islamici. In fin dei conti, la vulgata vuole che siano gli africani a sfornare bambini riempiendo il pianeta di bocche da sfamare, e che gli islamici mirino astutamente a sovrastarci col numero. Invece no: anche se il tasso di fertilità è alto, i disgraziati abitanti del continente nero hanno una breve aspettativa di vita (si tolgono di torno presto e non minacciano il nostro lussuoso stile di vita, in poche parole e per tranquillizzare chi ha questo tipo di preoccupazioni), mentre i Paesi musulmani non producono affatto più bambini di noi. Anche come numero non detengono il record, che invece è saldamente nelle mani di Cina e India, e di tutto l’estremo Oriente.

Poi ho scoperto la barra che vedete in basso, e lì ho davvero sentito i brividi. “Divertitevi” a spostare il cursore indietro e avanti: scoprirete che dal 1960 ad oggi la “nuvoletta” di puntini che rappresenta i vari Paesi per continente si è spostata in basso, e poi in avanti. Ciò significa che, negli ultimi cinquant’anni, globalmente si è abbassato ovunque il tasso di fertilità (che tende ad uniformarsi, quindi la vecchia storia del “fanno dieci figli!” è sempre meno vera) ma si è enormemente allungata l’aspettativa di vita. E la Cina è sempre da tenere d’occhio: 50 anni fa aveva un’aspettativa di vita pari a quella della Guinea e del Gabon; oggi ha raggiunto i Paesi dell’Est Europa. Inoltre, sempre all’inizio degli anni ’60, ha avuto un clamoroso “babyboom” sfiorando il record di 8 figli per donna. E se consideriamo che, a causa di orrende pratiche di aborto selettivo, India e Cina hanno una sovrabbondanza di giovani uomini, si capisce come anche da un punto di vista politico siano delle bombe demografiche pronte ad esplodere…

Posted via web from L0cutus Micro Blog

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 17 marzo 2010 in 1

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: