RSS

La Grande Crisi: La disoccupazione “reale” a Detroit si aggira intorno al 50%…

18 Dic

Sempre stando in tema di “indicatori ritardati”…secondo il Detroit News, secondo il Sindaco della città e secondo un’economista della prestigiosa Università del Michigan la disoccupazione nella ex-capitale mondiale dell’automobile si aggirerebbe intorno al 50%…(!)
La metà della forza lavoro di Detroit sarebbe senza lavoro!

Non so se tutti conoscete il film cult “1997 Fuga da New York” con mitico Jena Plissken (Kurt Russell) come protagonista…
Beh…immagino che Detroit debba essere un po’ come la Manhattan in rovina del film di fantascienza catastrofista…

Mettendo da parte la mia immaginazione, il tasso ufficiale di disoccupazione a Detroit dovrebbe stare intorno al 27% ma è il Sindaco della città Dave Bing insieme ad altri funzionari locali ed insieme all’economista George Fulton dell’Università del Michigan a suggerire che un tasso intorno al 45-50% sarebbe assai più REALISTICO…E ne spiegano anche le RAGIONI.
Inoltre questi signori tutti i giorni si svegliano, camminano, mangiano e lavorano a Detroit…e sono pure i responsabili dell’amministrazione locale che dovrebbe avere una visione molto molto chiara della disoccupazione nel LORO territorio amministrativo.

Provate un po’ ad estendere questo scarto tra tasso ufficiale vs. tasso reale dalla città di Detroit a tutti gli Stati Uniti e potrebbe venire fuori una percentuale di disoccupazione americana ben più rilevante di quella del BLS….(U3 10% / U6 17,2%)
Sarebbe una simulazione interessante, fermo restando che Detroit rimane uno degli “occhi del ciclone” della Grande Crisi in USA, uno dei luoghi più colpiti…e di questo fattore andrebbe tenuto conto nell’eventuale simulazione “dall’ufficialità alla realtà”.

Detroit’s Unemployment Rate Is Nearly 50%, According to the Detroit News
The Huffington Post

Officially, Detroit’s unemployment rate is just under 30 percent.
But the city’s mayor and local leaders are suggesting a far more disturbing figure — the actual jobless rate, they say, is closer to 50 percent.

As many have noted, the Bureau of Labor Statistics, which culls federal unemployment data, does not account for all of the jobless in its widely-quoted national unemployment figures. Among those omitted: part-time workers who are looking for full-time jobs and frustrated job seekers who abandon their job search altogether.
(For some context, the official national unemployment rate is 10 percent, but the “underemployment rate” is 17.2 percent.)

Detroit city officials argue that, when workers who are underemployed are added to the calculation, the number of city residents who are out of work is close to one in every two.
The Detroit News reports:

“The Bureau of Labor Statistics estimated that for the year that ended in September, Michigan’s official unemployment rate was 12.6 percent. Using the broadest definition of unemployment, the state unemployment rate was 20.9 percent, or 66 percent higher than the official rate. Since Detroit’s official rate for October was 27 percent, that broader rate pushes the city’s rate to as high as 44.8 percent.”

The alarming numbers coming from Detroit officials are supported by another set of recent data from the Bureau of Labor Statistics, which stand in harsh contrast to the more positive national employment picture. The jobless rate in the Detroit MSA (metropolitan statistical area) increased 7.3 percentage points in just one year, the highest increase for any metro area in the nation.
Statewide, Michigan still leads the nation in official unemployment, with a rate of 15.1 percent. Homelessness, especially among those becoming homeless for the first time, is expected to jump at least 10 percent this year.
……
The paper’s calculations back up Mayor Dave Bing’s assertion at last week’s White House Jobs Summit that Detroit’s unemployment rate was “probably close to 50 percent.”…

L’articolo originale del Detroit News è il seguente
December 16. 2009
Nearly half of Detroit’s workers are unemployed
Analysis shows reported jobless rate understates extent of problem

Posso anche capire che il Sindaco, i funzionari ed i giornali di Detroit abbiano interesse a “calcare un po’ la mano” per spingere sul pedale degli aiuti governativi…
Però non credo che si possano inventare di sana pianta un quasi-raddoppio del tasso di disoccupazione (dal 27% al 50%), altrimenti si farebbero solo ridere in faccia ed otterrebero un effetto controproducente.
.

Posted via web from L0cutus Micro Blog

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 dicembre 2009 in 1

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: