RSS

Ass.ne Arcipelago Veneto » Perchè abbiamo un tv di ultima generazione con soli 6 euro al mese?

02 Dic

Perchè abbiamo un tv di ultima generazione con soli 6 euro al mese?

27 novembre, 2009 (22:08) | Economia, Riflessioni | By: glollo

Com’è possibile che con 6 euro al mese, (72 euro all’anno) possiamo trovarci in casa un televisore di ultima generazione, in alta definizione, con pannello a cristalli liquidi e retroilluminazione a led? Com’è possibile che un apparecchio che costa come minimo 700 – 800 euro sia noleggiabile con un canone di soli 6 euro al mese (se si sottoscrive un abbonamento ad una rete tv a pagamento per tre canali tematici)? Perchè?

Grazie forse al mercato globale? No, No…

Grazie alla competitività globale? No, assolutamente no.

Grazie ai progressi tecnologici ? No, perchè se così fosse una chiavetta usb da 32 Gb dovrebbe costare 50 centesimi di euro, invece costa come 6 mesi di noleggio di un TV HD di ultima generazione…

Perchè con 20 centesimi di euro al giorno possiamo avere un tv di ultima generazione del valore di 800 euro in casa?

Te lo spiego subito. Perchè ci devono distrarre in tutti i modi da ciò che abbiamo nel piatto.

Perchè se cominciassimo a riflettere sul fatto che il costo di un piatto di pastasciutta, condito con il pomodoro e un pò di parmigiano ed olio d’oliva, costa di più del noleggio giornaliero del televisore maxi schermo, resteremo un pò sorpresi. Ma non sarebbe questa la sorpresa più grande.

No, la sorpresa più grande sarebbe quella di scoprire che la pasta che mangiamo è stata prodotta da grano OGM coltivato dalla parte opposta dell’emisfero terrestre, con fertilizzanti chimici e pesticidi letali; che il pomodoro che abbiamo usato per il sugo non ha mai visto la terra, nè il sole, ma è stato coltivato in serre idroponiche con nutrienti dosati da un PC; che l’imitazione di “parmigiano reggiano” che abbiamo messo sulla pasta è stato ricavato da pasta di formaggi scaduti, pastorizzati, rimpastati e aromatizzato con aromi sintetici ed il poco latte utilizzato arriva da allevamenti dove le mucche producono 100 – 120 litri di latte al giorno, imbottite di antibiotici e ormoni, dopo due anni di produzione vengono “rottamate” come rifiuti tossici (per l’elevatissimo livello di inquinamento delle carni causato dai farmaci e ormoni), che l’olio di oliva che abbiamo usato per insaporire il sugo è spremuto ad alta temperatura dalla sansa (buccia dell’oliva, nocciolo, picciolo, foglie, etc), decolorato, aromatizzato con aromi sintetici e, come se tutto ciò non bastasse, ce lo fanno pagare più caro del noleggio del televisore…

SCEC Solidarietà ChE Cammina

spegni la tv e rifletti su cosa hai messo nel tuo piatto

Write a comment

You need to login to post comments!

Posted via web from L0cutus Micro Blog

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 dicembre 2009 in 1

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: